19 luglio 2017

Fattoush: il parente mediorientale della panzanella

fattoush

Avete mai sentito parlare del "fattoush"? Se siete fan della cucina mediorientale come me, sicuramente si. Il Fattoush (o fattouch) è di un'insalata a base di pane arabo tostato o fritto per renderlo croccante e condito per lo più con verdure crude, fresche e croccanti come i cetrioli, i pomodori, i ravanelli o altre verdure a seconda della stagione. Essendo un piatto casalingo, come spesso accade, non c'è una ricetta vera e propria e ognuno lo può preparare un po' con gli ingredienti che preferisce, proprio come nella maggior parte delle ricette di casa della nostra tradizione. Mi ricorda quindi moltissimo la nostra panzanella toscana, un modo furbo di far fuori gli avanzi di pane trasformandoli in un piatto gustosissimo e fresco, perfetto per un pranzo in spiaggia, una cena "al fresco" o la schiscetta in ufficio. Ingrediente che non può mancare nel fattoush tradizionale è il sommaco (sumac) che viene usato per insaporirlo. Si tratta di una pianta dalle bacche rosse i cui frutti secchi vengono macinati finemente e utilizzati in polvere per insaporire la maggior parte dei piatti tipici della cucina del Medio Oriente ma anche del Nord Africa, Asia e in alcuni casi del Sud America che può essere usata anche per insaporire pesce e carne. Ha un sapore non troppo invadente, leggermente aspro, pungente e acidulo e poco piccante. La potete trovare nei negozi specializati in spezie o nei negozi di specialità internazionali.
Anche questa ricetta fa parte del servizio dedicato ai pomodori che ho realizzato questo mese per la rivista Prèmiaty che potete acquistare in tutti i supermercati della catena Sigma




FATTOUSH 
..........................................................................


::Ingredienti:: 

2 sfoglie di pane arabo o pita piuttosto grandi (diametro 25 cm)
400 g di pomodori misti (ciliegino, piccadilly, camone) ben maturi
2 cetrioli
2 cipollotti novelli
6 ravanelli
un grosso mazzo di prezzemolo fresco
una decina di rametti di coriandolo fresco
qualche foglia di basilico
1 limone
2-3 cucchiaini di sommaco in polvere
2 cucchiai abbondanti di olive taggiasche snocciolate 
olio extravergine d’oliva 
sale, pepe

Scaldate il forno a 180° C.
Disponete le sfoglie di pane arabo su una teglia coperta di carta forno. Spennellatele con un filo d’olio e passatele in forno per circa 6 minuti o finché non risulteranno ben dorate e croccanti.
Fatele raffreddare completamente.
A parte, mondate e tagliate a pezzetti i pomodori.
Lavate bene i cetrioli e tagliateli per il lungo, scartando la parte centrale con i semi. Tagliate il resto a cubetti piuttosto piccoli. Lavate e affettate sottilmente i ravanelli e il cipollotto, compresa la parte verde del gambo.
Tritate molto finemente le foglie di prezzemolo con il coriandolo e il basilico e unite il trito agli altri ingredienti in una grossa insalatiera.
Aggiungete il succo del limone spremuto, 5-6 cucchiai d’olio, le olive, sale, pepe e una parte di sommaco. Condite bene il tutto e fate insaporire per 15 minuti.
Spezzettate il pane arabo croccante a pezzi irregolari non troppo grandi e unitelo al resto degli ingredienti. Mescolate bene e attendete che il pane si ammorbidisca con il condimento prodotto dalla macerazione delle verdure. Fate riposare per circa 15 minuti e servite dopo aver spolverato con altro sommaco.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...