20 dicembre 2016

Il menu della vigilia - pasta e ceci con baccalà e rosmarino

pasta e ceci e baccalà


Da quando ci siamo trasferiti a Roma, ormai quasi 40 anni orsono, abbiamo cominciato ad apprezzare la tradizione della cena della vigilia di Natale. A dire il vero, per noi che venivamo “dal nord”, la vigilia di di solito non veniva festeggiata più di tanto, al più ci si concedeva un pasto piuttosto semplice, riservando i pantagruelici banchetti più che altro per il pranzo del 25.
Abbiamo così piacevolmente imparato a scoprire che invece, qui a Roma, anche (o forse ancor di più) la cena della vigilia è un momento da condividere e festeggiare con familiari e parenti attorno ad una tavola riccamente imbandita. Cena “di magro”, ossia no carne (che per quanto riguarda il menu di magro c’è davvero ben poco!).
Immancabile il fritto della vigilia: vegetariano, con verdure di stagione impastellate e fritte (broccoli, cavolfiori e carciofi in primis) o misto, con l’aggiunta di polpetti, moscardini, calamari, gamberi e l’immancabile filetto di baccalà.
Seguono i primi, naturalmente a base di pesce, come la tradizionale minestra di pasta e broccoli in brodo di arzilla o gli spaghetti con il tonno o alle vongole (ma spesso anche sia la minestra che la pasta).
Non finisce qui! Per chi ha ancora un po’ di spazio libero, anguilla o capitone o pesce al forno con insalata di puntarelle alla romana, cicoria ripassata e poi per finire frutta fresca e secca e il tradizionale pangiallo.
Questa è una ricetta che può tranquillamente andare bene in un menu per la vigilia di Natale alla romana, ma che di fatto è buona anche in tutti gli altri giorni dell’anno.. 




PASTA E CECI CON BACCALA’



::Ingredienti::
250 g di ceci secchi
120 g di pasta (in questo caso, ditali piccoli lisci da minestra)
300 g di baccalà già bagnato, senza lische e senza pelle
4 costole di sedano
4 spicchi d’aglio
4 rametti di rosmarino fresco
2 cucchiai di passata di pomodoro
1 peperoncino
1 foglia di alloro
Olio extravergine di oliva
Sale, pepe nero macinato al momento

::Procedimento::
Il giorno prima, mettete i ceci in una ciotola abbastanza grande (considerate che raddoppieranno in volume) e copriteli con acqua fredda. Lasciateli in ammollo per almeno 8 ore poi scolateli e sciacquateli.
Metteteli in una pentola con 2 spicchi d’aglio interi non sbucciati e la foglia di , versate circa 2 litri d’acqua e portate a bollore. Fate cuocere per circa 1 ora 30 minuti, aggiungendo a metà cottura una presa di sale grosso. Una volta cotti, scolateli con una schiumarola conservandone l’acqua di cottura. Eliminate l’aglio e l’alloro.

Mondate il sedano e sbucciate gli spicchi d’aglio rimasti, affettate finemente e metteteli, con il peperoncino diviso in due, in un tegame grande con 4 cucchiai d’olio. Rosolate a fuoco medio finché non inizieranno ad ammorbidirsi, aggiungete i ceci scolati e fate insaporire. 
Per 4 persone.

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...