12 ottobre 2015

Spaghetti al Bloody Mary di Gordon Ramsay

bloody mary sapghetti
Piatto fondo della collezione "Nuvola" di Argyla in vendita su Dishesonly

Avete mai guardato una puntata del programma di cucina di Gordon Ramsay? Non una delle sue tante trasmissioni cattura audience (che francamente lasciano un po' a desiderare) sullo stile di Hell's Kitchen, Cucine da Incubo o Masterchef dove la cucina intesa come "del saper cucinare" sembra più una scusa per catturare l'attenzione del pubblico piuttosto che la vera protagonista. Ed è un po' un peccato perché nella sua trasmissione "Home Cooking" dove Ramsay, il cuoco, sta esattamente dove un cuoco dovrebbe stare, ovvero ai fornelli della sua cucina, nella fattispecie quella di casa sua (o presunta tale..) e molto semplicemente... cucina! ebbene, dicevo, Mr. Gordon Ramsay, con il suo me-ra-vi-glio-so accento British (adoro quando dice la parola "flavor"!) in questa veste bisogna proprio dirlo, sa il fatto suo.. In più presenta piatti succulentissimi, spiegando bene ogni passaggio, ogni ingrediente e metodo di cottura. Credetemi, guardate una qualunque puntata di questa serie e la vostra salivazione aumenterà all'istante (oltre a comprendere quasi tutto quello che dice pure se il vostro livello di inglese è appena sufficiente). E così, attratta dall'aragosta grigliata con burro al peperoncino, sono finita su questa puntata qui e sono stata assolutamente catturata dall'altra ricetta proposta, delle meravigliose linguine (o meglio, come le chiama lui, "linguini") al Bloody Mary. Voglio dire, che genialata è??? Finito il video, io e immimarito ci siamo guardati e ci siamo detti "questa si fa!" e infatti, s'è fatta.. E oggi è qui, da Gordon Ramsay via Pane&Burro e spero presto nei vostri piatti perché, come ci si poteva aspettare anche solo guardando il video, questa pasta è davvero buonissima. E ci voleva Gordon Ramsay per scoprirlo.... :-)





SPAGHETTI AL BLOODY MARY
(tratta da Home Cooking di Gordon Ramsay)
.............................................................


::Ingredienti:: 

320 g di spaghetti o linghuine
1 grossa cipolla rossa
2 grossi spicchi d'aglio 
1 confezioni di pelati da 400 g
sale, pepe nero macinato al momento
olio evo
2-3 fette di pancarrè o pane casereccio con molta mollica
prezzemolo 
Tabasco
Worchestershire Sauce
Vodka
zucchero di canna


Pelate e tritate abbastanza finemente la cipolla. Sbucciate l'aglio e tritatelo con l'apposito attrezzo (o a mano) molto finemente. Scaldate 3 cucchiai d'olio in una grossa padella e fate rosolare l'aglio e la cipolla. Quando inizieranno ad appassire leggermente, aggiungete una generosa spruzzata di Worchestershire Sauce, qualche goccia di Tabasco e una leggera spolverata di zucchero. Proseguite la cottura finché la cipolla non inizierà ad ammorbidirsi. Sfumate con una generosa spruzzata di Vodka (circa mezzo bicchiere da acqua) e fatela evaporare completamente, se riuscite senza dar fuoco alla cucina provate anche a farla fiammeggiare. Tritate grossolanamente i pelati e versateli, insieme al succo, nella padella. Regolate di sale e pepe e fate cuocere per circa 12 minuti a fuoco basso.
Nel frattempo, eliminate la crosta del pane e tritatelo molto finemente in un tritatutto. Scaldate in una padella 2 cucchiai d'olio e versate le briciole di pane (è molto importante per il risultato finale che usiate pane fresco e non pangrattato già pronto che è tutta un'altra cosa!). Salate leggermente e mescolate costantemente a fuoco medio-basso finché le briciole non saranno diventate croccanti e di un bel colore dorato. Tritate finemente il prezzemolo e unitelo al pane tostato (circa 2 cucchiai), mescolate e lasciate riposare. Se vi sembrano troppo unte (ovvero se è rimasto dell'olio sul fondo della padella) trasferitele prima su un foglio di carta assorbente per eliminare quello in eccesso.
Fate cuocere la pasta (idealmente le linguine ma anche gli spaghetti andavano benissimo) e scolatela piuttosto al dente (circa 2 minuti prima del termine della cottura) prendendola con una pinza e tuffandola direttamente nella padella con il sugo ancora grondante della sua acqua di cottura. Mescolate e fate mantecare a fiamma media aggiungendo poca acqua di cottura quando necessario, fino a cottura ultimata. Assaggiate e se necessario (nel mio caso si) aggiungete ancora una spruzzata di Worchestershire Sauce e qualche goccia di Tabasco. Dividete nei piatti e finite con una bella spolverata di briciole di pane croccante. 
Per 4.

3 commenti:

  1. Anche io adoro Home Cooking con le sue inquadrature "cattura appetito" anche se in tv non lo trasmettono quasi mai ed è un vero peccato. Questi spaghetti poi sembrano essere davvero buonissimi.

    RispondiElimina
  2. no questa trasmissione mi manca, devo assolutamente adesso cercare le registrazioni!mi piace questa pasta!

    RispondiElimina
  3. ecco, scopo raggiunto, salivazione aumentata

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...