15 maggio 2015

Aperitivo del venerdì: Margarita al pompelmo rosé

margarita rosé blog
in foto, shaker "The Mason Shaker"








"..non bevo più tequila, da quella notte che ho bevuto con te.. non bevo più tequila, da quella notte che ho perduto te..." 
Sergio Caputo 

In effetti anche io, a dirla tutta, non bevo più tequila.. o meglio, non bevo più la tequila tale quale in seguito all'unica vera sbornia della mia vita, dopo un certo numero di bicchierini di tequila-bum-bum molti anni fa (ma va ancora di moda la tequila-bum-bum?) che insomma, non vedevo dentiere giganti che mi inseguivano come canta Sergio Caputo ma quasi.. E comunque, chi nella vita non ha mai preso una ciucca? Ecco, nel mio caso, l'unica volta che non mi sono sentita troppo bene per aver bevuto più del dovuto è stata quindi per colpa della tequila e, da allora, niente più tequila per me.. e in generale niente più super alcolici se non abbondantemente diluiti in un long drink. Ho capito che in purezza li tollero davvero poco e male (mi è bastato un sorso di Martini a farmi girare la testa!) ma benvengano, invece, cocktails e long drinks, che anzi amo molto sorseggiare all'ora dell'aperitivo. Se poi sono freschi, dissetanti, dalla nota leggermente acidula e colorati come questo qui ancora meglio.. Se amate il Margarita come me, dovete provare questa versione dove la nota leggermente amarognola del pompelmo rosa aggiunge un tocco speciale a questo celebre cocktail. Immancabile il giro di sale intorno al bordo del bicchiere, in questo caso sale fino dell'Himalaya, rosa pure lui. Buon Margarita e buon fine settimana a tutti!





MARGARITA AL POMPELMO ROSA
.............................................................


::Ingredienti:: 

60 ml di Tequila
60 ml di succo spremuto di pompelmo rosa
30 ml di succo spremuto di lime
15 ml di triple sec (oppure di Cointreau) 
10 ml di sciroppo di zucchero*
sale fino dell'Himalaya
uno spicchio di lime

*Preparate lo sciroppo di zucchero: mettete in un pentolino mezza tazza di acqua e portate a bollore. Aggiungete una tazza di zucchero e mescolate finché lo zucchero non si sarà completamente sciolto nell'acqua. Spegnete, lasciate raffreddare e travasate in una piccola bottiglia. Potete conservare lo sciroppo in frigorifero per circa 1 settimana. Lo sciroppo di zucchero viene usato in molti cocktail.

Raffreddate con ghiaccio una coppa da tequila. Eliminate il ghiaccio e passate la fettina di lime su tutto il bordo, per inumidirlo. Versate del sale in un piattino e tamponate il bordo del bicchiere con il sale in modo che ne resti attaccato un piccolo strato lungo il bordo inumidito di lime (basta passare il bicchiere capovolto nel piattino col sale, poi date qualche colpetto al bicchiere per eliminare quello in eccesso). Mettete in uno shaker la tequila, il succo di pompelmo e quello di lime, il triple sec e lo sciroppo di zucchero. Mescolate con un cucchiaino lungo e aggiungete una bella manciata di cubetti di ghiaccio. Shakerate il cocktail per qualche minuto e scolatelo con l'apposito colino all'interno del bicchiere. Servite subito.
Dosi per 1 cocktail. 

2 commenti:

  1. Direi di si: la tequila bum bum esiste ancora! Non che io ne faccia uso spesso (!) visto che con due bimbi piccoli di occasioni da sbornia non ne ho (penso d'aver dimenticato quand'è stata l'ultima volta che insieme a mio marito ci siamo concessi una serata di baldoria, gioia e dolori della genitorialita'!)...in ogni modo, faccio le presentazioni, sono Antonella ed abbiamo una collaborazione con un marchio comune!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, piacere mio! Mi rendo conto che con due bimbi piccoli sia più difficile, ma magari una volta messi a letto un cocktail after dinner tu e tuo marito potreste concedervelo, no?
      Tanto più che, ti confesso, il più delle volte anche a noi piace prepararci il sacrosanto aperitivo del venerdì sera proprio tra le mura domestiche, un po' "lo faccio per voi" e un po' anche "perché poi sennò chi guida al ritorno??". Grazie per essere passata di qui!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...