30 marzo 2015

Un primo per Pasqua? Orecchiette con ragù d'agnello, carciofi e pecorino

orecchiette blog
Piatto fondo collezione "Regina" di Virginia Casa, azzurro polvere in vendita su Dishesonly
Che cucinate per Pasqua? Io niente. Ma niente davvero eh! Ho in programma un week end Pasquale del tipo gita fuori porta, quindi prevedo di starmente comodamente con le gambe sotto il tavolo di qualche ristorante diciamo da sabato sera fino a lunedì a pranzo (burp..).. Perciò, tanto per non farci mancare nulla, abbiamo pensato bene di anticipare qualche cucinamento pasquale allo scorso fine settimana. Come questo primo che devo dire a noi c'è garbato veramente moltissimo. Sarà che in generale l'agnello è una delle carni che preferisco, poi i ragù in bianco sono quelli che mi piacciono di più. Metteteci pure uno dei formati di pasta corta che amo moltissimo, e i carciofi.. insomma in poche parole in questo piatto ci ho infilato un po' tutti i miei sapori pasquali preferiti e ne è uscito un primo assolutamente raccomandabile!
Così, se magari non avevate ancora bene in mente cosa cucinare per primo il giorno di Pasqua, magari questa potrebbe essere una buona idea..






ABC
ORECCHIETTE CON RAGU D'AGNELLO, CARCIOFI E PECORINO DI AMATRICE

::Per il ragù d'agnello::

600 g di macinato di agnello (ricavato da un coscio o dalla spalla)
2 piccole carote
2 costole di sedano
2 piccoli cipollotti (parte bianca)
2 rametti di rosmarino 

3/4 di bicchiere di vino bianco secco
1 bicchiere circa di brodo di carne
olio e.v.o., sale, pepe nero macinato al momento

::Per i carciofi::
4 carciofi 
1 limone
3 spicchi d'aglio
vino bianco secco q.b.
olio e.v.o., sale, pepe nero macinato al momento
4-5 rametti di maggiorana fresca

::Per la pasta::
400 g di orecchiette fresche
30 g di burro
pecorino di Amatrice (o pecorino di fossa) q.b.
qualche fogliolina di maggiorana fresca per guarnire


Pelate le verdure e tritatele piuttosto finemente. Scaldate in una cocotte (o in un tegame dal fondo spesso) 4 cucchiai d'olio e fatele stufare a fiamma dolce, senza fargli prendere colore insieme ai rametti di rosmarino, finché non si saranno leggermente ammorbidite. Unite la carne macinata e fatela rosolare finché non avrà cabiato colore. Regolate di sale e pepe, alzate la fiamma e sfumate con il vino bianco. Fatelo evaporare completamente e aggiungete il brodo. Proseguite la cottura a fiamma bassissima per circa 1 ora e 30 - 2 ore, aggiungendo se necessario poco brodo in modo che il sugo resti abbastanza morbido e non si asciughi troppo. 
Per i carciofi, mondate i carciofi e strofinateli con il succo del limone per non farli annerire. Fate rosolare l'aglio sbucciato in un tegame con 4 cucchiai di olio. Tagliate i carciofi a spicchi sottili e fateli saltare in padella con l'aglio. Salate e pepate e sfumate con il vino, facendo evaporare l'alcol. Prosegute la cottura a fiamma moderata con un coperchio, aggiungendo quando serve poca acqua al fondo per evitare che si asciughino troppo. A fine cottura, tritate le foglie di maggiorna e aggiungetele ai carciofi.
Lessate le orecchiette al dente. Scolatele e rimettetele nel tegame di cottura insiseme al ragù di agnello e il burro. Accendete la fiamma molto bassa e fate mantecare la pasta per circa 1 minuto. Unite i carciofi e fate insaporire bene. Fuori dal fuoco, aggiungete pecorino grattugiato a piacere. Decorate con le foglie di maggiorana e una leggera spolverata di pecorino prima di servire. 
Per 4.

2 commenti:

  1. Cara Barbara, che primo piatto invitantissimo che ci hai presentato!!! Molto bello e molto pasquale davvero! :-) Anche io a Pasqua con cucinerò nulla poiché mi accomodo sempre con le gambe sotto il tavolo di mia zia e mi lascerò coccolare da tutte le delizie che prepara lei. ;-)
    La tua ricetta comunque cade a proposito perché proprio alcuni giorni fa cercavo ispirazione per un pacco di orecchiette che ho in dispensa da tempo... Quindi credo che la farò molto presto anche se mi permetterò di cambiare tipologia di carne... l'agnello non lo amo tanto.
    Il tuo piatto però me lo sarei mangiato tutto lo stesso così come l'hai fatto! :-D
    Approfitto per farti tantissimi auguri di buona Pasqua. A presto! :-*

    RispondiElimina
  2. Ricetta provata e gran successo!!
    grazie per avermi aiutato a preparare il pranzo di Pasqua!
    Chiara

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...