30 aprile 2014

Labneh: un formaggio spalmabile fatto in casa

bruschetta labneh
Fare il labneh è stato per me come scoprire l'acqua calda: l'ho visto su tantissimi libri di cucina, blog e riviste internazionali e mi ha, tra l'altro, sempre incuriosito moltissimo. Eppure, non chiedetemi perché, pur essendomi sempre ripromessa di provare a farlo prima o poi, fino alla settimana scorsa non mi ci ero ancora cimentata. E ho fatto male! Perché fare il labneh è innanzitutto facilissimo, in più è buonissimo! Molti di voi a questo punto si staranno chiedendo: ma cos'è questo labneh? 

28 aprile 2014

Vietnamese rice paper rolls [ovvero, come ti cucino vietnamita senza alcuna cognizione di causa]

cover
Mi era già successo poco tempo fa con il ramen, e ooohps! l'ho fatto di nuovo. Mi cimento con ricette asiatiche senza avere la più pallida idea di quello che io stia facendo, con ogni probabilità lontana anni luce dal risultato originale, roba da far inorridire un cinese cinese o, in questo caso, un vietnamita vietnamita.
Però la cosa vi devo dire che mi diverte assai, quindi non escludo (anzi!) in futuro altre divagazioni culinarie in piatti di ispirazione etnica ai quali mi avvicino in maniera totalmente approssimativa e senza alcuna cognizione di causa. Chiedo scusa, ma in questo periodo mi gira così!


23 aprile 2014

Focaccine con patate alla pizzaiola per l'aperitivo

focaccine patate pizzaiola 680

Una settimana che inizia di martedì e finisce di giovedì. Ditemi dove si deve firmare per avere, non dico sempre, ma almeno una su quattro settimane lavorative così! E quindi, visto che la settimana non è corta, ma cortissima, anche il blog oggi si adegua e gioca d'anticipo sulla ricetta da aperitivo del venerdì, io intanto ne approfitto ancora un po' del prossimo ponte per godermi qualche altro momento di relax. Focaccine con patate alla pizzaiola, saporitissime, facili e sfiziose. Una ricetta che avevo realizzato un po' di tempo fa per Cucina Naturale e che potete andare a leggervi comodamente sul sito cliccando qui
Buon lungo week end a tutti!

18 aprile 2014

Buona Pasqua!

sedia
Buona Pasqua a tutti voi, io mi prendo qualche giorno di relax. Ma torno presto! 
Auguri a tutti.
Barbara

17 aprile 2014

Costolette d'agnello super croccanti

agnello
Naturalmente, essendo ormai quasi alla vigilia di Pasqua, non poteva mancare anche qui una ricetta con l'agnello. Non me ne vogliano i vegetariani, non sono una grandissima mangiatrice di carne, ma l'agnello è in assoluto quella che preferisco e infatti la cuciniamo abbastanza spesso a casa nostra durante tutto l'anno. Questa volta ho voluto provare una ricetta di... indovinate un po'? Donna Hay! (ma va?). In realtà la ricetta faceva parte di un servizio di piatti di ispirazione greca, e in questa golosissima panatura croccante a base di briciole di pane fresco era previsto un bel quantitativo di haloumi grattugiato. Il "fantomatico" haloumi è un formaggio di origine cipriota, molto usato anche nella cucina greca e molto presente in tantissime ricette della nostra beniamina. Ora il punto è questo: io vorrei capire come sia possibile che in Australia l'haloumi sia un ingrediente così facilmente reperibile da essere presente praticamente su ogni numero di Donna Hay magazine e qui in Italia (ovvero a poche centinaia di chilometri dalla sua terra d'origine) di questo formaggio non si riesce a trovare traccia? Lancio un appello agli eventuali lettori di origine greca (o cipriota) che magari mi sanno dire dove accidenti posso trovare questo formaggio a Roma... Si prega cortesemente di lasciare un messaggio qui o, in alternativa, da quell'altra squinternata della mia "socia" Rossella, che ogni tanto mi manda sms deliranti durante il week end del tipo "me sta a tornà la fissa dell'haloumi".. 
Ma tornando alla ricetta, ovviamente ho dovuto sostituire il famoso haloumi e, non avendo assolutamente la più pallida idea del sapore di questo formaggio, ho pensato (e devo dire bene) di sostituirlo con il sempiterno e intramontabile parmigiano reggiano. Non so come vengano queste costolette con l'haloumi, ma vi posso garantire che con il parmigiano erano davvero squisite. Ad accompagnarle, una velocissima salsa tzatziki e un'insalatina di pomodorini condita con un filo d'olio, sale di Guerande*, coriandolo e basilico. 
Buone, ma buone..
*naturalmente va benissimo qualunque tipo di sale, meglio se fior di sale però. Nell'ultima colossale messa in ordine della dispensa ho scoperto di soffrire di una strana malattia imbarazzante e di aver accumulato qualcosa come 17 tipi diversi di sale... Dovrò pur utilizzarli! 

15 aprile 2014

C'è aria di pic-nic..

picnic
E dunque siamo arrivati quasi alla fine di aprile.. In pratica, tra poco più di un mese mi vedo già con i postumi della prima tintarella, gli zigomi pieni di lentiggini e le gote arrossate dal sole e il solo pensiero già mi mette di un gran bell'umore. Ho comprato un enorme cappello di paglia qualche settimana fa e ce l'ho lì, appeso nell'armadio, che mi guarda ogni mattina e mi sorride dandomi appuntamento sul telo da spiaggia tra qualche mese e io non vedo l'ora di indossarlo.. Nel frattempo, godiamoci questa primavera a singhiozzo che, almeno nella mia città, ci regala giornate meravigliose di sole e cieli blu, rami di alberi ricoperti di fiorellini rosa e temperature quasi estive a giornate grigette e un po' tristanzuole come quella di oggi, per esempio. Comunque, nel caso qualcuno non se ne fosse accorto, la prossima domenica è Pasqua e quindi non mi posso certamente esimere anche dal propinarvi almeno un paio di idee per il vostro menu, come quella di oggi che è perfetta sia per la colazione del giorno di Pasqua, magari tagliata a quadratini piccoli da sbocconcellare con un pezzetto di salame e mezzo uovo sodo, ma ancor di più da incartare e infilare nel cestino del pic-nic con una bottiglia di limonata fresca e poco più. Torta di zucchine, pancetta, feta e ricotta. Golosa ma anche abbastanza sana e leggera, una via di mezzo tra una frittata e una torta rustica, buona sia a temperatura ambiente che appena tiepida. E soprattutto, facilissima da preparare. La ricetta è tratta da un vecchio numero di Donna Hay magazine, ve la riporto pari pari, ho solo aggiunto un bel mazzetto di maggiorana fresca che, saranno le mie lontane origini liguri, a me mi garba parecchio. La prossima ricetta invece sarà un'idea golosa e sfiziosa per preparare l'agnello. Vi aspetto giovedì!


11 aprile 2014

APE-ricetta del venerdì: pollo ai peperoni [kind of]

polpettine di pollo ai peperoni
Mica penserete che io mi sia dimenticata del nostro momento aperitivo del venerdi, eh?
La ricetta di oggi è facile e divertente, un modo un pochino "diverso" di cucinare uno dei piatti principe della cucina tradizionale romanesca: il pollo con i peperoni. Qui in versione finger food da presentare con l'aperitivo, un po' gastro-fighetto, diciamocelo. Chiedo venia per il peperone fuori stagione, ma qui spesso si sperimentano ricette con 3 mesi di anticipo rispetto alla stagione e a volte si deve cedere a qualche compromesso.. Per riciclare dunque un eccesso di creme ai peperoni fuori stagione, l'idea di una polpettina da pucciarci è stata la prima a venirmi in mente (nel caso qualcuno avesse ancora dei dubbi sulla mia passione per le polpette, specialmente quando c'è una salsina dove pucciarle), e da lì ad una rivisitazione del pollo ai peperoni il passo è stato breve. Ad onor del merito, va detto che le polpette sono opera del maritozzo, e devo dire che gli sono venute davvero bene, erano squisite, morbide e nient'affatto asciutte come si potrebbe pensare per delle polpette di pollo. Insomma, provatele anche voi, magari segnatevela da provare tra qualche mese, quando i peperoni saranno davvero dolci e maturi. Intanto, buon aperitvo e buon fine settimana!

09 aprile 2014

Niente è come sembra [finta carbonara con zucca e salvia]

finta carbonara
Prima che le zucche scompaiano definitivamente fino al prossimo autunno dai banchi dei nostri mercati, io vi consiglio vivamente di provare questa finta carbonara, ricetta scovata e adattata dal numero di febbraio di Bon Appétit (altro souvenir ficcato in valigia dal ritorno dagli States) e cucinata per il pranzo della scorsa domenica. L'illusione ottica è davvero stupefacente, ma anche il palato vi garantisco che ne resta piacevolmente sorpreso. Approvata perfino dal più piccolo di casa, dai gusti decisamente molto difficili..

07 aprile 2014

Meyer lemon poppy seed cake

cover
Una persona normale che fa una breve vacanza negli Stati Uniti compra qualche souvenir, manda cartoline, scatta le foto ai momnumenti principali. Una food blogger che fa una breve vacanza negli Stati Uniti, va a fotografare la cucina di Julia Child al Museo di Storia Americana, si perde tra i corridoi di Whole Foods (dove mi hanno dovuta letteralmente portare via con la forza..), sogna tra gli scaffali di Williams Sonoma e da Crate and Barrel e torna con stampi per torta, props e alimenti introvabili nel bagaglio a mano. E no, niente cartoline. I'm sorry.


02 aprile 2014

Easy&Chic: filetto d'orata con salsa cremosa al lime, timo limone e capperi

cover






Questa è una di quelle ricette che veramente  ci vuole più a dirla che a fara, ma che è perfetta per presentare un secondo a base di pesce raffinato ed elegante ma al tempo stesso facilissimo da preparare e veramente buono. Minimo sforzo, massimo risultato. Che volete di più?
La salsina di accompagnamento si sposa magnificamente con il pesce, e vi consiglio di servirlo su un letto di verdurine appena scottate a vostra scelta (ci starebbero benissimo anche degli asparagi, oppure dei fagiolini di quelli sottili sottili. Io ho optato per delle zucchine freschissime e appena saltate in padella. Insomma, fate voi!). Il tutto in poco più di 10 minuti. La foto purtroppo non rende giustizia, ma è l'unico scatto che sono riuscita a fare di questo piatto prima del "disastro" (la mia vecchia Nikon D40, fedele compagna di quasi 7 anni di food photography ha, ahimé, improvvisamente tirato le quoia..) ma questo piatto merita davvero di essere condiviso anche se in realtà avevo in mente uno scatto un po' diverso (e ne ho potuti invece fare solo 3 in tutto..). Posso dire qualcos'altro per convincervi? Insomma, lo avete capito, se come me amate il pesce questa ricetta dovete assolutamente provarla.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...