18 settembre 2014

Spaghettoni con alici e finocchietto selvatico

spaghetti alici e finocchietto680
Piatto decorato linea "Foglia" di Atelier 13, in vendita su Dishesonly
Quest'estate è stata, anche, la riconciliazione con alcuni alimenti che in genere non amo moltissimo, come è stato con il baccalà con i beignet golosi della scorsa settimana. Così è stato anche con le alici. Le alici mi piacciono moltissimo marinate, tipo queste qui, e (ça va sans dire) fritte dorate in qualsiasi modo. Oppure dissalate sott'olio (ecco quelle si che mi piacciono veramente molto). In altre preparazioni invece faccio un po' fatica, in genere questi pesciolini una volta cotti tendono a diventare piuttosto asciuttini e questo me li fa apprezzare meno che in altre preparazioni o rispetto ad altri tipi di pesce. Invece, vi devo dire, che questi spaghetti qui, amorevolmente cucinati da "immimarito", mi ci hanno fatto fare "quasi" pace. Insomma, diciamo che li ho mangiati di gusto e molto volentieri, anche se devo ammettere che non li inserirei proprio nella mia top ten dei piatti a base di pesce, sui quali svettano imprescindibilmente gli spaghetti alle vongole.. In particolare quello che mi è piaciuto di più di quesi spaghetti è stato l'insieme dei profumi e la consistenza cremosa che le alici, quasi completamente disfatte nell'intingolo, avevano assunto. Il tutto perfettamente bilanciato dalla nota agrumata del limone e dal croccante del pane abbrustolito. Oh, che vi devo dire.. erano buoni! 



bc
SPAGHETTONI CON ALICI FRESCHE E FINOCCHIETTO

600 di alici freschissime, pulite e sfilettate
320 di spaghettoni di buona qualità
un abbondante mazzetto di finocchietto selvatico fresco
1 piccola cipolla bionda (oppure mezza cipolla)
1 cucchiaino di semi di finocchio
4 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di pinoli tostati 
1 cucchiaio di uvetta sultanina
1 limone bio
olio, sale, pepe
vino bianco secco

Pelate e tritate il più finemente possibile la cipolla. Mettetela in una capiente padella con i semi di finocchio, 6 cucchiai d'olio e fatela cuocere a fiamma bassissima, senza farle prendere colore, finché non si sarà ben appassita. Unite le alici e fatele cuocere per qualche minuto, sfumate con una spruzzata di vino bianco e alzate la fiamma per farlo evaporare. Fate cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti, aggiungendo a metà cottura l'uvetta, e mescolate schiacciando leggermente le alici per creare un intingolo cremoso. Regolate di sale e pepe e mantenete morbido il sughetto aggiungendo poca acqua di cottura. Tritate finemente il finocchietto selvatico e unitene metà al sughetto, tenendo il resto da parte.
Fate cuocere la pasta fino a poco più della metà del suo tempo di cottura in poca acqua leggermente salata. Tiratela su con delle pinze (mantenendo l'acqua di cottura) e versatela nella padella con le alici. Proseguite la cottura aggiungendo, quando necessario, un mestolino di acqua di cottura della pasta e mescolando bene, facendola assorbire prima di aggiungerne dell'altra (un po' come per il risotto), in questo modo gli amidi della pasta formerano un intingolo cremoso che avvolgerà gli spaghetti legandoli con il condimento. Nel frattempo, fate rosolare con un paio di cucchiai d'olio il pan grattato finché Non diventerà bello dorato e fatelo raffreddare. A fine cottura della pasta, unite i pinoli tostati, la scorza di limone grattugiata e il restante finocchietto. Dividete la pasta nei piatti, ultimate con un filo d'olio a crudo e una spolverata di pepe e di pangrattato croccante, da usare come se fosse del parmigiano. 
Per 4.

alci fresche680

3 commenti:

  1. Che bel piatto Barbara! le alici non so mai come mangiarle, nonostante facciano davvero bene. Mi hai dato una bellissima idea su come cucinarle in modo più gustoso.
    Un abbraccio e buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Oh che vuoi che ti scriva... CI CREDO CHE ERANO BUONI ^_^
    giuro che provo la ricetta!!!
    un abbraccio, ciaoooo

    RispondiElimina
  3. Quasi quasi mi convinci a farli - e sì perché non sono un'appassionata di pesciolini... Dai che mi butto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...