05 maggio 2014

The ultimate carrot cake

cake slice
Con le torte succede spesso. Con quelle di ispirazione americana ancora di più. A me, poi, che per motivi diversi capita spesso di assaggiare dolci "americani" cucinati da vere signore americane con ingredienti americani capita ancora più spesso. 




CAROTE

Assaggi un banana bread o una cheese cake che improvvisamente ti sembra il migliore mai assaggiato fino a quel momento. Poi provi un'altra ricetta e ti sembra che in effetti questa sia la migliore in assoluto, migliore di quelle considerate migliori fino a quel momento. Forse è proprio perché sono dei dolci a cui ancora non abbiamo fatto totalmente l'abitudine, perché in fondo la maggior parte di noi non è cresciuta mangiando banana bread, carrot cake o cheese cake. Sapori e consistenze con le quali dobbiamo ancora prendere dimestichezza, soprattutto chi, come noi romani, è ancora "orfano" di posti come California Bakery dove i dolci dell'america si possono gustare tali e quali a quelli di una caffetteria di Brooklyn (e qui lancio un nememno troppo velato messaggio subliminale al management di California Bakery, semmai qualcuno fosse all'ascolto.. che a Roma veramente vi aspettiamo a braccia aperte!). 

cake alto
fetta

Comunque, dicevo, non per fare l'esterofila a tutti i costi ma a me molti dei dolci tradizionali americani mi garbano parecchio. E ogni volta che trovo una ricetta che supera la precedente penso che sia quella vincente (almeno fino a quella successiva...). Così è stato per il Banana Bread con noci pecan di un po' di tempo fa, così è per questa Carrot Cake: deliziosa, umida, profumata, con la glassa perfetta e non stucchevole. Insomma, che vi devo dire: ad oggi (e fino a nuova ricetta!) questa per me è al momento la migliore Carrot Cake di tutti i tempi! 


CARROT CAKE
(adattata dalla raccolta Dolci di Saveurs di Aprile 14)

per la torta: 
375 g di carote grattugiate 
185 g di nocciole tritate finemente
120 g di burro
3 uova
150 g di zucchero di canna integrale
75 g di farina 00
1 bustina di lievito per dolci
uno stampo a cerniera di 16 o massimo 18 cm di diametro

per il frosting:
250 g di formaggio cremoso tipo Philadelphia (NO light!)
100 g di burro di ottima qualità a temperatura ambiente
80 g di zucchero a velo non vanigliato

Mettete la metà delle nocciole tritate in una padella antiaderente e fatele tostare a fiamma dolce sul fuoco finché non saranno fragranti, dorate e profumate (attente a non bruciarle!). Fatele raffreddare completamente e mescolatele al resto delle nocciole tritate.
Sbattete in una ciotola le uova con una frusta elettrica (oppure planetaria con frusta a foglia). Aggiungete le carote e amalgamate bene. 
Unite le nocciole tritate finemente e la farina setacciata con il lievito, un po' per volta. Poi lo zucchero e il burro precedentemente fuso e fatto raffreddare. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e piuttosto morbido.
Foderate il fondo e i bordi dello stampo con carta forno e riempitelo con il composto. Fate cuocere il dolce in forno preriscaldato a 180° C per circa 50 minuti o 1 ora (controllate che il dolce non si scurisca troppo, nel caso abbassate un po' la temperatura e aumentate i tempi di cottura). Verificate che la torta sia cotta al centro con uno stecchino di legno. 
Sfornate e lasciate raffreddare nello stampo per circa 15-20 minuti. Togliete il dolce dallo stampo e trasferitelo su una gratella per raffreddarlo completamente.
Per la glassa (o frosting), sbattete energicamente il burro morbido con una frusta e incorporate poco per volta il formaggio cremoso. Unite un po' alla volta lo zucchero a velo (con l'aggiunta dello zucchero la glassa si ammorbidirà ulteriormente) e sbattete bene fino ad ottenere una crema liscia e senza grumi. Mettete la crema in una tasca da pasticcere con un beccuccio a stella piccolo e fatela riposare in frigorifero per circa 15 minuti.
Decorate il dolce poco prima di servirlo. Per la presenza della glassa fresca è necessario conservare il dolce avanzato in frigorifero, ma tiratelo fuori almeno 30 minuti prima di consumarlo

p.s. la ricetta prevedeva anche l'aggiunta di un cucchiaino rasd di cannella in polvere. Io, che non amo questa spezia, non l'ho aggiunta ma se vi piace siete liberi di aromatizzarlo a vostro gusto.

cake

20 commenti:

  1. Ok, corro su Pinterest... :P
    Al mio occhio non sfugge che nella prima foto il pentolino è bianco, mentre nell'ultima come per magia è diventato verde acqua... oggi ti vedo molto, molto ispirata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hahhahh! che occhio fra'!
      in realtà, nella prima foto il pentolino è rosa pastello (molto ma molto pastello...)
      :-*

      Elimina
  2. Ma guarda, sentiti libera pure di sperimentare tutte le ricette che trovi perché sappi che troverai in me sempre una fedele lettrice. Se non riuscirò a replicare le ricette, per lo meno continuerò a deliziarmi con le tue foto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh ma qualcuna devi provarla no? io questa te la consiglio davvero!

      Elimina
    2. Ma stai tranquilla che le provo le provo, ma stare dietro a tutte le ricette che mi fanno venire l'acquolina, è dura ;P
      Però è da un po' che voglio provare una carrot cake. Devo ammettere che non l'ho mai fatta, e se tu che sei una vera esperta mi consigli questa ricetta, non posso che fidarmi :)

      Elimina
  3. LE FOTO. LE FOTO LE FOTO. Sono innamorata di queste foto.
    : )

    RispondiElimina
  4. una meraviglia che si gusta prima con gli occhi....fantastica...
    Chapeau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh ma grazie! :-)
      soprattutto è veramente molto buona (e lo posso dire senza peccare di presunzione visto che la ricetta non è mia!)

      Elimina
  5. Amo le torte di carote e queste foto, specie l'ultima, sono incantevoli :-)
    Marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marta! anche a me piace tanto quella foto :)

      Elimina
  6. Questo lunedi a base di carote mi piace, mi piace tanto!E poi ormai stuzzichi da tempo la mia curiosità sui dolci americani e non sai quanto mi piacerebbe saperne di più, ecco perché mi piacciono tanto questi tuoi post, altro che California Bakery!Un bacio a te!:-)

    RispondiElimina
  7. Anche io adoro la carrot cake e senza dubbio provero questa versione con poca farina

    RispondiElimina
  8. Ma che bellissimo blog !!! E che ricetta chic ! Da tempo ho questo dolce nella mia wish list ��! Complimenti !

    RispondiElimina
  9. Intanto sappi che invidio in maniera assurda le tue tazze della Starbucks, semmai ti trovassi la casa scassinata senza alcuna apperente mancanza di oggetti preziosi... controlla se ci sono ancora le tazze, magari ero io :-) E poi pure noi a Venezia / Treviso aspettiamo california bakery, sapevatelo!!!!!!!! Torta splendida

    RispondiElimina
  10. La tua carrot cake è fantastica!! Ho già l'acquolina...! Baci, Mary

    RispondiElimina
  11. Anche io come te! Totalmente devota ai dolci americani (senza disprezzare nemmeno quelli "nostrani"!!). E per questo devo assolutamente provare questa versione di carro cake!! Le foto poi sono davvero spettacolari....per non parlare delle tazze: in nessuno strabucks ne ho mai trovate così belle!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Ma che cosa èèèèèè? Bellissima e sicuramente buonissima :)
    Baci, Monica.

    RispondiElimina
  13. Ti assicuro, io che vivo a Milano e conosco California Bakery, la tua torta potrebbe comodamente finire sul loro menù torte! :) complimenti! piace anche a me molto il frosting come abbinamento, è delizioso!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...