24 febbraio 2014

Salmone e finocchio 2.0

duo brick
E dunque abbiamo scoperto (ah beh!) che il salmone con il finocchio è la morte sua. Sai che scoperta, direte voi. Il fatto è che a casa nostra il salmone ha riscosso successi altalenanti, io lo apprezzo molto crudo e affumicato, in altre versioni invece devo ammettere che lo amo meno. Poi qualche tempo fa sono rimasta letteralmente incantata da questo video e così ho deciso di provare a ripetere alcune (ma forse anche tutte!) delle ricette proposte, soprattutto perché, non so voi, ma io amo tutto quello che mi viene servito all'interno di un guscio di crosticina croccante, che sia pasta filo, sfoglia o brick. Insomma, a me il "fagottino" croccante e ripieno sarà anche un po' demodé ma.. me piace!
Quindi ho preparato, seguendo le indicazioni del video, questi brick di salmone e finocchio. La mia unica variazione è stato l'uso dell'aneto al posto del timo e se posso aggiungere una piccola nota, non avrei disdegnato affatto una salsina di accompagnamento, magari a base di panna acida, limone, sale e pepe e un po' di menta e erba cipollina che secondo me avrebbe reso il piatto più completo. Il piatto è comunque già molto saporito e buono così, con la sfoglia esterna croccantissima e il ripieno saporito e umido al punto giusto. Da provare, insomma!



fhrgher
FAGOTTINI CROCCANTI AL SALMONE, FINOCCHIO E ANETO

1 finocchio
2 tranci di filetto di salmone
2 fogli di pasta brick
3-4 rametti di aneto fresco tritato
olio e.v.o., sale, pepe nero
mix "4 spezie"* 
burro fuso

Insaporite i filetti di salmone con sale, pepe e una spolverata di 4 spezie. Lavate il finocchio e tagliatelo a cubettini. Scaldate in una padella 2 cucchiai d'olio e fate saltare il finocchio con sale e pepe per 5 minuti, aggiungendo a metà cottura l'aneto tritato. Tenete da parte e lasciate raffreddare. Spennellate i fogli di brick con il burro fuso. Sulla parte inferiore, lasciando un pezzetto di pasta vuoto per poterlo sovrapporre al salmone, disponete uno strato compatto di finocchi saltati grande come il filetto di salmone. Adagiatevi il salmone arrotolate la pasta brick su se stessa, stringendo bene ad ogni giro e facendo in modo che all'ultimo giro lo strato con i finocchi sia sotto. Sigillate bene i bordi e ripiegateli sotto, spenellate ancora bene con il burro fuso e infornate in forno già caldo a 180° C per circa 25 minuti o fino a doratura. Se preferite una crosta più consistente, potete usare 2 fogli di brick sovrapposti.
Per 2.

*Il mix "4 spezie" (si chiama proprio così!) è una preparazione molto usata nella cucina di alcuni paesi del Nord Africa (Tunisia, Marocco, Algeria) ed è molto conosciuto in Francia, dove infatti io avevo acquistato questa miscela un po' di tempo fa. Si tratta di un misto di spezie macinate finemente a base di pepe, chiodi di garofano, zenzero e noce moscata. Molto utilizzato con il pollo e l'agnello, ma sta molto bene anche su pesce e verdure.

14 commenti:

  1. Ora io devo fare per forza la pasta brik o brick o come diamine si chiama. Per forza proprio.

    RispondiElimina
  2. devo farlo... questa croccante sfoglia sottilissima ad avvolgere quel ripieno succulento e buono..
    devo davvero farli sti involtini
    buonissimi
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Luisa! si, meritano davvero. secondo me nella pasta brick qualsiasi cosa ci schiaffi dentro va sempre bene, la sua croccantezza è veramente imbattibile!

      Elimina
  3. Che bella idea!!!
    Il salmone nella pasta brik non l'ho mai messo e a vedere il tuo stupendo risultato mi viene da dire che mi sto perdendo qualcosa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. salmone ma anche qualsiasi altro trancio di pesce a tuo gusto. eviterei giusto il tonno che verrebbe decisamente troppo cotto nel tempo che ci mette la brick a diventare croccante, ma qualsiasi altro pesce bianco secondo me funzionerebbe altrettanto bene.

      Elimina
  4. perchè io ho passato il finesettimana a sbattere la testa al muro cercando aneto??? (oltre ai peperonastri che tu sai? ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesorA, ma tu sempre a barbarina tua devi chiedere!
      <3

      Elimina
    2. allora ti chiedo.. perchè la tua vellutata del punto 1.0 mi ha stregata, ed ora ho finocchi e trancio di salmone in frigo sottovuoto... <3

      Elimina
    3. vediamo che pozzo fà da qui a giovedì! ;*

      Elimina
  5. Questa è la mia ricetta di domani! Grazie.....molto invitante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te Libera! poi fammi sapere se ti è piaciuto! come ti dicevo su FB, consiglio vivamente la salsina in abbinamento.
      ciao!

      Elimina
  6. E' un abbinamento che faccio spesso anche io..ma non ho mai provato in questo modo!:) proverò!
    http://duecuoriinpadella.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Ciao
    Sono una ragazza spagnola e mi piace molto il tuo blog. Sono d'accordo con te, la pasta brik va bene con qualsiasi cosa, ma non ho capito bene, il salmone si fa nel forno, allora rimane un po crudo o si fa completamente?

    Grazie e complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela! il salmone lo metti crudo, poi nel forno in 25 minuti di cottura si cuoce benissimo. Resta ben cotto, ma dipende anche un po' da quanto è alto il filetto. Nel mio caso non era molto spesso ed era molto ben cotto (anzi io avrei preferito che lo fosse un po' meno).
      grazie e a presto!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...