31 gennaio 2014

Generi di conforto

cover
Piove. 
Vabbè, è fine gennaio. Ci sta.
Piove come se dovesse piovere, all'improvviso, tutta l'acqua che c'è, con quelle giornate tutte uguali, una dopo l'altra, tutte grigie, tutte bagnate. Settimane in cui la città si trasforma nel set di un film di Tim Burton.
Piove, come se il cielo volesse piangere tutte le sue lacrime.
Piove di quella pioggia che un giorno di sole si fa attendere come il festeggiato ad una festa a sorpresa. E quando arriva, inizia la festa. Il sole tornerà, non è andato via. Si è solo preso una piccola pausa, nascosto beato dietro quei nuvoloni grigi. In attesa che il vento del nord soffi un po' più forte per spazzarle via, lasciando il posto a quel blu terso dei giorni di tramontana, col freddo che ti taglia le guance e le nuvole che sembrano di zucchero filato. E noi qui, ad aspettare che soffi il vento. Cercando conforto nelle piccole cose, nei piccoli gesti quotidiani, in una tazza di tè caldo da tenere stretta fra le mani per scaldarle, in un pezzetto di cioccolata da sciogliere lentamente tra la lingua e il palato come se fosse un ultimo desiderio, in una sciarpa color prugna da arrotolare intorno al collo, che subito ci si sente protetti e al sicuro. In un piatto goloso e fumante dove il nostro nord, quello del vento freddo che spazza via la pioggia, incontra l'est più lontano, quello del sole, il sole che sorge.




pp cucchiaio







hfriehfhrgher
POLENTA AL TALEGGIO CON FUNGHI SHIITAKE

100 g di polenta
140 g di taleggio
una trentina di funghi shiitake secchi
1 spicchio d'aglio
olio
sale
pepe nero
un pizzico di peperoncino essiccato in fiocchi
vino bianco (circa 1/2 bicchiere)

Mettete a bagno i funghi in acqua tiepida per circa 1 ora. Eliminate la parte terminale del gambo se dovesse sembrarvi ancora dura.
Scolateli, facendo attenzione a lasciare sul fondo l'eventuale residuo di terra. Scaldate 2 cucchiai d'olio in un tegame e fate imbiondire lo spicchio d'aglio sbucciato e tagliato in due con il peperoncino.
Unite i funghi e fateli rosolare per bene. Sfumate con il vino bianco e lasciate e vaporare.
Regolate di sale e pepe e proseguite la cottura per circa 15-20 minuti o finché i funghi non saranno cotti. Se necessario, unite poca acqua per non farli asciugare troppo. Alla fine, eliminate l'aglio e spolverate con prezzemolo fresco tritato.
Nel frattempo preparate la polenta.
Quando sarà cotta (lasciatela piuttosto morbida) unite, fuori dal fuoco, il formaggio privato della crosta e tagliato a cubetti. Mescolate finché il formaggio si sarà sciolto (va  bene anche se rimane qualche pezzetto, anzi meglio!).
Dividete la polenta ancora calda in due fondine e distribuite sulla superficie i funghi. Spolverate con un pizzico di pepe e prezzemolo tritato e servite immediatamente.
Per 2.

alto copia

3 commenti:

  1. Le giornate di sole ormai sono un miraggio anche se, forse forse, sta tornando il bel tempo (ma non diciamolo troppo forte, altrimenti torna la pioggia :-) )
    Quel che è certo è che con questo freddo ci vuole un bel piatto di polenta: sai che da noi si mangia polenta stasera? Col sugo di funghi della mia mamma :-)
    La tua versione in cui l'Oriente incontra l'Occidente mi intriga un sacco.
    Buon weekend cara Barbara :-)
    V

    RispondiElimina
  2. Questo piatto rincuora subito subito - un vero sole in ciel sereno ;-)

    RispondiElimina
  3. Il tuo bellissimo piatto è molto invitante ed è quello che ci vuole per allontanare la pioggia, almeno dai pensieri...Dovrò proprio provare questi funghi shiitake!! Un abbraccio e buon fine settimana. Mary

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...