18 novembre 2013

Very {very} chocolate tartelettes

crostatine cover
Come tutti i mesi ho comprato il numero della rivista francese Saveurs che il mio edicolante di fiducia mi tiene sempre da parte e che io aspetto con impazienza nelle prime settimane del mese. Il rito si ripete ogni mese puntualmente in questo modo: copia ritirata in pausa pranzo, una sfogliata veloce prima di rientrare al lavoro, poi si porta a casa e, con calma, dopo cena, inizia la lettura approfondita con i mini post-it a portata di mano a segnare le ricette più interessanti, quelle che vorrei provare. Si fa una prima lettura "a mani libere" perché la rivista è graficamente talmente appagante che in genere non riesco a focalizzare sulle ricette ma vengo letteralmente rapita dalle foto. Poi una seconda occhiata più attenta alle ricette e il rito del post-it. In genere il tutto avviene in uno stato di totale concentrazione e alienazione da chiunque e qualsiasi cosa io abbia intorno.


Questo mese, mentre sfogliavo lentamente "guardando le figure" al primo giro, a pagina 32 un dito si è improvvisamente allungato e materializzato verso il giornale, puntando deciso una precisa foto ed esclamando un supplichevole "me le fai?".. è ovvio che, per la legge del contrappasso io, che amo poco il cioccolato, sembro invece essere circondata da persone che ne fanno quasi una filosofia di vita. E mio marito L. non fa eccezione. E così è stato. Il fine settimana successivo le "Tartelettes au chocolat et sarrasin" erano sul menu della domenica. Con qualche piccola variazione, una piccola aggiunta di farina di nocciole e un tocco di colore con i pistacchi tritati al posto del grano saraceno tostato previsto dalla ricetta originale.
Risultato davvero eccessivamente cioccolatoso per quanto mi riguarda, ma che i vari cioccolato-dipendenti che frequentano casa mia e non solo hanno invece decisamente apprezzato.
Onestamente non so come si possa mangiare una tartelletta intera di queste, ma vi garantisco che c'è chi non ha avuto problemi! Io mi sono limitata al mio spicchietto, che ho assaggiato e gustato per dovere di cronaca. 
Credetemi, lo faccio per voi.. :-)


TARTELETTES DI GRANO SARACENO AL CIOCCOLATO E PISTACCHI 
(ispirate dal numero di Oct-Nov 2013 di Saveurs)

Per 6 tartelettes:
Per la frolla:
130 g di farina di grano saraceno integrale
50 g di nocciole
70 g di burro
30 g di zucchero di canna 
1 uovo
buorro e farina per lo stampo

Per il ripieno:
300 g di cioccolato fondente al 70%
200 ml di panna fresca liquida
50 g di pistacchi sgusciati al naturale

Preparate la pasta, lavorate il burro freddo con lo zucchero. Aggiungete le due farine e l'uovo e mescolate fino ad ottenere un impasto che possa essere lavorato con le mani. Lavoratelo velocemente fino a formare una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola e mettetela a riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Imburrate e infarinate 6 stampi da tartelette, stendete la pasta ad uno spessore di circa 1/2 cm e foderate il fondo. Bucherellate con una forchetta, coprite la pasta con un dischetto di carta forno e copritela con dei pesi per torta o dei legumi secchi.
Fate cuocere in forno preriscaldato a 180° C per circa 12 minuti, poi togliete i pesi e la carta e fate cuocere per altri 5-7 minuti o finché i bordi non inizieranno ad essere dorati e croccanti.
Lasciate raffreddare completamente prima di staccare i gusci dagli stampi.
Scaltate in un tegamino la panna senza farla bollire.
Spezzettate il cioccolato in una ciotola e versatevi, mescolando con una spatola, la panna bollente. Mescolate accuratamente finché non otterrete una crema dalla consistenza liscia e setosa. Lasciate intiepididre e versate la ganache di cioccolato nei gusci di pasta frolla.
Tritate grossolanamente i pistacchi e fateli tostare in una padella a fiamma dolce finché non saranno fragranti e croccanti. Fateli raffreddare e distribuiteli sulle crostatine, sopra la ganache.
Potete effettuare un veloce passaggio in firgorifero per far rassodare un po' la ganache, ma ricordatevi di tirarle fuori in anticipo e servirle a temperatura ambiente.


23 commenti:

  1. Ma che belle col grano saraceno!!

    RispondiElimina
  2. ma dai, non ci credo. ho fatto ieri la stessa crostatina, fotografata e pronta. però ho messo delle varianti in atto :) credo ti piacerà.
    sono preoccupata, abbiamo gli stessi medesimissimi pensieri, le stesse curiosità e pubblichiamo insieme persino di cioccolato.
    basita sto!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh ma che bella la tua! mi sa che l'unica cosa che non condividiamo è l'amore per il cioccolato, come ben sai per me a piccolissime dosi.. (ciò non toglie che sia poi straordinariamente bello da vedere, e la tua torta ne è un classico esempio!)

      Elimina
  3. Hai idea di quanto le stessi aspettando? (che io sì che ho la stessa rivista, lo stesso edicolante, la stessa fiducia... ma te l'ho già detto, no, quanto per me so' piùmejio le tueeeee? ;-) :* )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesorooo! è che tu mi vuoi troppo bbbbbene!
      :-)

      Elimina
  4. Conosco benissimo l'attesa che tu descrivi così bene: 'mettere le mani su nuove ricette da sfogliare' un vero balsamo!soprattutto a fine giornata!e se possibile già comodamente stesi a letto.. almeno nel mio caso è così ;-) Questa rivista non la conoscevo e mi hai incuriosito tantissimo, a questo punto cercherò prima un edicola di fiducia dove trovarla. Quanto alla ricetta e alla tua foto sono entrambe bellissime!Mi piace la tua versione 'cioccolato'!;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura fammi sapere se la trovi, non potrai più farne a meno ne sono sicura! foto stupende e ricette molto molto interessanti (questi Francesi....)

      Elimina
  5. Cosa vedono i miei occhi... cioccolato qui! :D Al di là del sapore e del fatto che magari noi mangiamo solo metà tortina, ehehe, quanto è fotogenico questo dolce? Anche la base dark mi piace, con tutti quei "puntini" rustici che mi ricordano i tessuti caldi di alcuni cappotti! ;-) E i pistacchi, con il loro verde, fanno tutto il resto...

    (maledetti francesi, pure le riviste splendide hanno!!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh ma hai visto??? rob de mat..
      ma mica cioccolato bau bau micio mico, una roba serissima e veramente molto (troppo!) cioccolatosa per i miei gusti.. eh già, sti Francesi... ma la stoffina è giapponese però (comprata a Nizza in effetti... :-P)

      Elimina
  6. Iononstobene, ma proprio.
    Che dovrei sdilinquirmi per ste tortine qui, e invece il dubbio attanagliante che mi avvinghia da un po' e': si', ok edicolante simpatico, ma perche' mi ostino a non abbonarmi che risparmierei pure e non mi rimarrebbe che starmene bel bella spaparanzata sul trespolo ad aspettare ilpostino?
    Va buo', e' che ci s'ha il cuore troppo tenero da ste parti, troppo!
    ps: posso sgraffignare i pistacchi della decorazione? Uno ad uno, certosinamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellezza, io pure sono per la consegna via posta e ma questi qui e mi consegnano solo in Francia! certo, potrei prendere in considerazione l'ipotesi di trasferirmi a Parigi per questo motivo...

      Elimina
    2. vedi, non c'e' stato nemmeno bisogno di suggerirlo ;) vengo anch'io neh.

      Elimina
  7. Se devo proprio essere onesta...e che non me ne voglia Saveurs...avrei messo le tue crostatine su quella rivista. Very cute and tasty indeed! :))

    firmato da Chocolate Lover

    RispondiElimina
  8. Saveurs è una delle mie piccole manie: è bellissimo anche solo da sfogliare, perchè quelle foto rapiscono sempre il mio sguardo prima ancora di capire esattamente come è fatto il piatto.
    Queste tartellettes le avevo addocchiate pure io e devo dirti che le nocciole ci stanno davvero troppo bene!
    Io sono una maniaca del cioccolato, ma ammetto che per mangiarne una intera dovrei farle negli stampini da muffin :-)
    Buona serata!
    V

    RispondiElimina
  9. Non avrei nessun problema a mangiarmene una intera, guarda nessun problema!
    Questa cosa che il vostro edicolante romano vi faccia arrivare Saveurs e il mio no mi spiazza; potrei andare con il pc da lui e mostrargli che è possibile... ecco penso che lo farò! Buona serata

    RispondiElimina
  10. Io e il mio ragazzo siamo cioccolato dipendenti, quindi queste tortine direi che per noi sono paradisiache, mi segno la ricetta! Un bacio

    RispondiElimina
  11. prima di tutto voglio sapere dov'è questo gentilissimo giornalaio :)
    e poi vorrei tanto avere una di queste meravigliose crostatine! Che ne pensi se ricambio con un gelato???
    Baci, Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissima Chiara, il cambio con un gelato lo farei al 100%! come sai, io son un'amante del gelato (poi buono come quello che fate voi...) perciò aggiudicato!

      Elimina
  12. Per me "troppo cioccolato" non esiste :D mi ci tufferei immediatamente, sguazzandoci allegramente fino a che non ci affogo :D mi hai messo davvero tanta tanta voglia di provarle.
    un saluto, a presto :)

    RispondiElimina
  13. Per un'amante del cioccolato come me, questa è la promessa del paradiso culinario :-) Sto imparando ad usare tanti tipi di farine diverse, e questa versione con il grano saraceno integrale non può che incoraggiarmi a continuare su questa strada. Le foto danno semplicemente voglia di fare la ricetta, subito. C'è bisogno di aggiungere altro ? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no cara! mi sembrano argomentazioni ineccepibili!! grazie mille e un abbraccio

      Elimina
  14. ciao carissima, mi stavo perdendo tra le tue bellissime foto e le tue ricette deliziose e qui devo proprio alzare bandire bianca e dirmi colpita e affondata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena, ma tu sei sempre troppo carina! grazie mille

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...