04 febbraio 2013

Tartelettes con sedano rapa e gorgonzola

su griglia 680
Avevo in serbo questa ricettina già dal periodo di Natale, chissà poi perché tra una cosa e l'altra mi è passato di mente ed era finita in archivio.. La versione originale che avevo preparato per una cena tra amici era in realtà una tarte intera, servita poi a fettine appena tiepida al posto del primo con una semplice insalata mista con semi tostati accanto. Deliziosa.. Purtroppo però, come molto spesso succede quando cucino qualcosa per cena, poi non ho né il tempo né la luce adatta per fotografarla e condividerla poi qui con voi. Perciò, qualche giorno dopo, l'ho ripreparata ma stavolta in versione mini, da mangiare in un sol boccone, perfetta per una cena in piedi o un ricco aperitivo. Ovviamente, la versione tarte intera è molto più pratica e veloce da preparare. Insomma, vedete voi!
DUO IMPASTO
L'impasto base è una semplice pasta brisé alla quale ho aggiunto dei semi di senape e di papavero, che poi quando l'addentate la rendono un po' più croccante e danno un leggero gusto aromatico. La pasta brisé è perfetta per questa preparazione e vi consiglio di prepararla in casa (non ci vuole molto, non è come la pasta sfoglia) ma nessuno vi vieta di prepararle con una pasta sfoglia già pronta, se avete poco tempo o se non ve la sentite di cimentarvi con l'impasto (che, ripeto, è facilissimo). In questo caso, non sarà necessaria la precottura della crosta (ovvero, la cottura in bianco) ma potrete farcire la sfoglia e infornare direttamente. Io però, per queste preparazioni, trovo che la brisé sia più adatta perché ha una consistenza molto più friabile, che regge meglio il ripieno, specie se piuttosto liquido come questo, mentre la sfoglia con i ripieni molto umidi un po' si ammoscia. 
quartetto 680
L'abbinamento sedano rapa e gorgonzola è uno dei miei preferiti (cioè.. ma cosa non sta bene col gorgonzola??) ma potete variare il formaggio a vostro gusto, scegliendo però sempre un formaggio piuttosto morbido, ad esempio un taleggio,  un brie, un camembert o un'altro formaggio di tipo francese a crosta fiorita. Insomma, fate voi.. (visto come sono democratica?). Queste tartelette sono buonissime appena tiepide, perciò nella remota possibilità che dovessero avanzarvi, vi consiglio di riscaldarle in forno e servirle di nuovo appena tiepide perché il gusto e la consistenza ci guadagnano assolutamente. A voi la ricetta!

duo ricetta 680

stampa ricetta butt

8 commenti:

  1. E se si facessero con lo stracchino? Non amo molto il gorgonzola, diciamo che devo ancora imparare ad apprezzarlo.. Queste tartellettes sono una bellissima idea per un buffet, ma anche come antipasto!
    Buona giornata! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, stracchino. perché no? con quel retrogusto leggermente acidulo penso che ci starebbe bene con il sedano rapa che invece è molto profumato. in ogni caso è preferibile un formaggio con una consistenza cremosa (ad esempio eviterei groviera, fontina, montasio ecc) che poi fa restare morbido il ripieno (mentre quelli a pasta dura temo che raffreddandosi induriscano un po' il tutto), la caratteristica di questi bocconcini è proprio la scioglievolezza..
      se le provi con lo stracchino fammi sapere!
      p.s. mi rendo conto che la mia insana passione per il gorgonzola mi rende poco obiettiva :-)

      Elimina
  2. concordo con te sul fatto di preferire la brisee, molto più adatta per queste meraviglie! l'abbinamento sedano rapa-gorgonzola mi fa venire l'acquolina in bocca al solo pensiero! baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, anche a me! è perfetto anche nella versione zuppa, garantito!

      Elimina
  3. Eh eh, anche io non fotografo mai di sera e così mi perdo un sacco di opportunità :o)
    Trovo che tutte le cose taglia mignon siano irresistibili, quindi anche se non ho dubbi che la versione grande fosse buona e bella, devo dire che queste piccole tartelettes mi conquistano.
    Foto meravigliose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti ultimamente c'è un gran traffico nella mia cucina di piatti che vanno e a volte ritornano!
      quando posso, ne sottraggo una piccola quantità da fotografare con calma, ma non mi riesce quasi mai..
      concordo con la versione mono boccone!

      Elimina
  4. Mmm bellissime. Io non ho pazienza con le tartellette quindi mi sa che farò la versione tarte, ma la farò --amo il sedano rapa, una volta ci ho fatto una zuppa con lo stilton e mi è piaciuta tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione, ci vuole proprio la santa pazienza! poi guarda, la fetta di tarte intera con la sua insalatina di accompagno io l'ho trovata molto chic! sedano rapa e stilton: perfetto!! (e che buono lo stilton, qui si trova proprio raramente..)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...