14 gennaio 2013

E allora.. MANGO!

gelato coppette 680

Quando ero bambina, mio papà viaggiava moltissimo per lavoro e spesso, oltre ai classici souvenir, riportava prodotti alimentari tipici dei posti che visitava. Ricordo benissimo l’indigestione con i pistacchi portati dall’Iran, la canna da zucchero da mordicchiare e succhiare come un bastoncino di liquirizia ma, soprattutto, non dimenticherò mai la prima volta che, di ritorno da qualche paese dell’Africa, portò a casa un mango. Dovete capire che parliamo della fine degli anni ‘70 e al tempo la frutta più tropicale che si potesse trovare erano ananas e banane, per rendere l’idea, e il mango proprio non l’avevamo mai assaggiato, ma nemmeno mai sentito nominare..


mango 680
Ricordo che ce lo preparò nel modo in cui lo aveva visto fare sul posto, ovvero tagliando le “guance” del mango lungo il grosso nocciolo centrale, incidendo poi, con un coltellino affilato, la polpa profumata con dei tagli in trasversale, prima da una parte e poi dall’altra, e con un piccolo movimento spinse la buccia verso l’interno e, magicamente, quella fetta di mango diventò una specie di piccolo riccio… che magia!
L’assaggio poi fu un’inebriante invasione di profumi, colori, succosità mai provati prima, con quel particolare retrogusto leggermente resinoso.. il gusto del mango maturo non assomigliava a nessun frutto mai assaggiato fino a quel momento, eppure aveva insieme tutti i sapori della frutta più buona e profumata che conoscessi.. insomma, tra quella bambina di 7-8 anni che ero io e il mango fu amore a prima vista.

ingredienti gelato 680

Ormai l'avete capito, no? Il mango a me piace moltissimo e proprio in questo periodo, che corrisponde all'estate in molti dei paesi di cui è originario questo frutto, si possono trovare piuttosto facilmente degli ottimi mango, succosi e maturi al punto giusto. A parte il lassi mango-banana di cui avevamo già parlato, ecco un'altra ricettina veramente facilissima per preparare in pochissimi minuti un ottimo e leggero frozen yogurt alla banana e mango, certo una ricetta non proprio invernale (che poi, non so voi, ma a me quando fuori fa freddo non mi dispiace affatto mangiarmi una bella coppetta di gelato, come se la temperatura esterna me lo facesse gustare meglio, mah..) e magari così l'attesa dell'estate sembrerà un po' meno lunga, portando una nota d'allegria in queste giornate grigie e piovose! Se però proprio non ce la fate, potete acquistare i mango maturi e surgelarli, tanto dovrete farlo comunque per questa ricetta, e riprovarci quando vi sentirete pronti. La ricetta è ripresa da questa qui della mitica Donna Hay, anche se io personalmente ho ridotto la dose e utilizzato un semplice yogurt bianco, al posto di quello alla vaniglia, motivo per cui ho anche aggiunto un paio di cucchiai di zucchero a velo per renderlo un po' più dolce. 
Ve la riporto qui sotto con le mie piccole modifiche e qualche consiglio. E allora... MANGO!

FROZEN YOGURT ESPRESSO al mango e banana
2 grossi mango maturi
2 banane mature
180 g di yogurt bianco al naturale
2-3 cucchiai di zucchero a velo (o di più, se lo preferite più dolce)

Sbucciate le banane e il mango e tagliateli a pezzetti non troppo grandi. Metteteli in una busta a chiusura ermetica, di quelle adatte al freezer, e fateli congelare per almeno una notte.
Preparate il frozen yogurt al momento di consumarlo: mettete la frutta congelata insieme allo yogurt e allo zucchero a velo nel contenitore di un robot da cucina con le lame di metallo e azionate finché non otterrete la consistenza di un gelato cremoso.
Trasferitelo in un contenitore (preferibilmente metallico) e mettetelo in freezer per una decina di minuti per compattarlo. 
Per 4.

P.s. 
La ricetta originale consiglia, nel caso vi avanzi del gelato, di conservarlo in freezer e di tirarlo fuori 10 minuti prima di consumarlo. Io sinceramente vi consiglio semplicemente di farne meno, ovvero la quantità giusta per finirlo in una sola volta, perché la consistenza di questo gelato è più simile a un cremolato piuttosto che a un gelato vero e proprio e rischia di ghiacciarsi troppo e di non risultare più morbido e cremoso come appena fatto. Casomai, se proprio vi avanza, dividetelo in contenitori piccoli (o perfino quelli per fare i cubetti di ghiaccio) e la volta successiva rimettetelo nel contenitore del robot da cucina e frullatelo nuovamente fino ad ottenere la consistenza di un gelato cremoso. 

stampa ricetta butt

paletta 680

8 commenti:

  1. Ti voglio abbracciare! Questo post e' semplicemente incantevole, i colori sono strabilianti. Riesco perfino a sentire il profumo del mango :-) Brava Barbara.
    P.S. Ho giusto giusto 2 mango a casa che aspettano...provero' questa ricetta.

    RispondiElimina
  2. sono tornata bambina, è stranissimo leggere in una pagina web di una persona che non conosci, le stesse, identiche emozioni, vissute tra l'altro alla stessa età!!!!(babbo che viaggia molto, suovenir insoliti e gusto del mango)
    a questo punto mi tocca provarlo questo gelato, tra l'altro semplice semplice.
    bellissimo il tuo blog, complimenti
    mimma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte guardo i ragazzini di oggi che ormai non si meravigliano (quasi) più di nulla e ti confesso che mi fanno un po' di tenerezza, se penso a noi che ci bastava un mango venuto da chissà dove per creare un ricordo speciale per il resto della vita..
      grazie per la visita, mimma!
      a presto allora

      Elimina
  3. della prima foto farei una gigantografia. per la ricetta, sto già scalpitando per andare a comprare un mango! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) ma mi raccomando, che sia bello maturo e profumato (assaggiare prima di congelare!)

      Elimina
  4. Questa ricetta l'avevo segnata già tra quelle da fare, peccato però che sia in archivio per mancanza di mango decenti da me.. Ora che mi dici che è il momento giusto per comprarli sarò più attenta la prossima volta al mercato, perchè è un frutto che adoro! Poi adoro lo yoghurt, quindi per me è perfetto! Foto bellissime, come sempre! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, diciamo che la mia è una teoria totalmente priva di fondamento scientifico... diciamo che siccome vengono quasi tutti da paesi tropicali o comunque aree del mondo dove, adesso, è piena estate in genere in questo periodo mi riesce di trovare quelli più maturi e succosi. bisogna solo far attenzione che non siano stati fatti maturare in frigorifero perché sennò la polpa diventa marroncina. nel mio supermercato li hanno appena riforniti ed erano ancora un po' duretti quando li ho presi, ma è bastato avere qualche giorno di pazienza e sono risultati perfetti.. se poi hai la fortuna di avere qualche amico/a che si concede una bella vacanza che so, in India o in Thailandia... sai cosa farti portare come souvenir! ho letto da qualche parte che c'è una produzione di mango anche in Sicilia, suppongo che in quel caso maturino in estate ma non ne so molto di più a dire il vero, anzi se qualcuno dovesse avere info sui mango siciliani si faccia avanti please!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...