14 dicembre 2012

Ravioli alla norma







Oggi vi lascio con una di quelle che io chiamo "ricette della domenica", perché richiede la dedizione di un po' di pazienza e di tempo (un lusso che una persona che, come me, ha un lavoro full time si può concedere solo nel fine settimana). Impegno che però, vi garantisco, assicura un risultato di grande godimento e, contrariamente a quanto si possa immaginare, anche una certa freschezza. Gli ingredienti e i sapori della classica Pasta alla Norma si ritrovano tutti in questa interessante rivisitazione, con l'aggiunta di una leggera nota di affumicato che devo dire conferisce al tutto un certo carattere. Consiglio di preparare almeno le melanzane il giorno prima, non tanto per la cottura ma per la preparazione necessitano di un po' di pazienza e di tempo. 

A me piace condire questi ravioli con un sughettino velocissimo e semplice di pomodori cilliegino. Personalmente non mi disturbano affatto le bucce dei pomodorini che in cottura si ammorbidiscono ma non troppo e che, secondo me, contribuiscono a dare una certa freschezza al piatto, ma nulla vi vieta, se volete, di sbollentare e sbucciare preventivamente i pomodorini uno per uno.





Ravioli alla norma
Ravioli alla norma

Per la pasta: 
2 uova intere
100 g di farina 00
100 g di semola rimacinata di grano duro
1 cucchiaio d'olio
un pizzico di sale 
acqua q.b.

Per il ripieno:
3 melanzane
180 g di provola affumicata (oppure di mozzarella affumicata)
150 g di ricotta di mucca
1 cucchiaio o 2 di parmigiano grattugiato
basilico fresco
1 spicchio d'aglio
sale, pepe, olio

Per il condimento:
500 g di pomodori ciliegino maturi
2 spicchi d'aglio
basilico fresco
olio, sale, pepe
ricotta salata

Per prima cosa, preparate il ripieno.
Lavate le melanzane, eliminate la calotta superiore e inferiore e tagliate la parte esterna con pochissima polpa attaccata (circa 1/2 cm.). Il resto della polpa potete conservarlo per farci un'altra ricetta, magari un dip alla melanzana. Vedremo...
Tagliate le bucce delle melanzane a dadini piccolissimi (circa 1/2 cm.).
Scaldate in un'ampia padella 2 cucchiai d'olio e fateci dorare lo spicchio d'aglio sbucciato e schiacciato.
Unite le melanzane e fatele rosolare per bene, salando e pepando a metà cottura. Se si asciugano troppo, unite un cucchiaio d'acqua. Quando saranno ben cotte e leggermente colorite, eliminate l'aglio e spegnete.
Mettetele a scolare su carta da cucina in modo che si asciughino bene e fatele raffreddare completamente.
Tritate molto finemente la provola affumicata e mettetela in una ciotola con la ricotta e il parmigiano e abbondante basilico tritato. Unite le melanzane, regolate di sale e pepe e lavorate bene il composto finché non sarà ben amalgamato.
Preparate la sfoglia e tiratela con la macchinetta per la pasta non troppo finemente (in pratica una mezza tacca in più rispetto allo spessore che di solito utilizzate per i ravioli, dal momento che questi hanno all'interno la provola dovranno cuocere almeno 4-5 minuti affinché si sciolga per bene).
Formate dei ravioli abbastanza grandi (io li ho fatti con uno stampino tondo da 5 cm di diametro) e chiudeteli sigillando bene la pasta con una spennellatina di acqua tra una sfoglia e l'altra.
Teneteli da parte spolverandoli con abbondante farina di semola sia sopra che sotto.
Preparate il sugo: lavate e tagliate a metà i pomodorini. Scaldate in una padella grande 2 cucchiai d'olio con 2 spicchi d'aglio sbucciati e schiacciati e tuffatevi i pomodorini. Fateli cuocere a fiamma vivace unendo una bella spolverata di sale. Dopo 5 minuti spegnete, togliete l'aglio e unite il basilico fresco.
Portate a bollore una capiente pentola con acqua leggermente salata e fate cuocere i ravioli per 5 minuti. Nel frattempo, scaldate il sugo (se necessario aggiungete un mestolino di acqua di cottura, tende ad essere piuttosto cremoso).
Scolate i ravioli con una schiumarola e metteteli nel sugo. Fateli insaporire per bene e divideteli nei piatti. 
Ultimate con una generosa grattugiata di ricotta salata utilizzando la parte a fori larghi di una comune grattugia.Servite subito! 
Per quattro.

piatto vuoto 680

stampa ricetta butt

2 commenti:

  1. Buonissime! Da provare!
    ale_sconta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, sono veramente buonissimi! un po' laboriosi, ma la fatica è ampiamente ripagata.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...